IndietroHomeAnteprima di stampa

Media - 08/10/2015

Esiti positivi per “Valenza Gioielli 2015”

Gruppo Aziende Orafe Valenzane di Confindustria Alessandria Esiti positivi per “Valenza Gioielli 2015” a Verbania a Villa Giulia Vincente il format dell’evento anche in collegamento con l’Expo di Milano

Ha evidenziato esiti positivi “Valenza Gioielli 2015”, svoltasi per la prima volta in una sede esterna al distretto valenzano, a Verbania a Villa Giulia, dal 3 al 5 ottobre.
Sono confortanti i giudizi espressi da diverse aziende partecipanti, ed in particolare di quelle attive sui mercati internazionali, che hanno avuto modo di confrontarsi con clienti provenienti da numerose nazioni di tutto il mondo.
L’evento è stato promosso da Confindustria Alessandria – Gruppo Aziende Orafe Valenzane, ed è stato organizzato dal Ce.S.I. – Centro Servizi per l’Industria di Confindustria Alessandria.
In una fase di mercato caratterizzata da discontinuità in molte aree di assoluto rilievo per la gioielleria valenzana, era del resto obiettivo prioritario condurre a Villa Giulia operatori provenienti da mercati eterogenei per permettere l’avvio di contatti in un contesto di forte immagine, che ha contribuito ad evidenziare ed a valorizzare le splendide collezioni dei marchi partecipanti. La scelta della sede di “charme” sul Lago Maggiore, unita all’opportunità per gli ospiti internazionali di prolungare la permanenza con la visita all’Expo di Milano, si è rivelata, sotto questo profilo, vincente, a conferma della validità di un format che presenta un potenziale di elevato contatto per gli espositori.
Per le aziende che si rivolgono principalmente al mercato interno, la localizzazione di “Valenza Gioielli” a Verbania quest’anno ha rappresentato una opportunità per attuare azioni di coinvolgimento e di fidelizzazione della clientela, che ha dimostrato di apprezzare l’elegante ambientazione e la caratterizzazione esclusiva di un evento strettamente dedicato alla distribuzione professionale.
“Valenza Gioielli” è stata inoltre occasione di incontro di qualificate aziende del distretto non partecipanti alla manifestazione che, a seguito della visita, hanno manifestato interesse in relazione a partecipazioni future, confermando che la scelta di abbandonare il tradizionale modello fieristico, unita al continuo miglioramento in termini qualitativi delle delegazioni estere, è un percorso che merita di essere riproposto.
Come è avvenuto nel corso dei precedenti appuntamenti, si è di nuovo rivelato fondamentale il sostegno di Regione Piemonte, di Unioncamere Piemonte e del Sistema Camerale nell’ambito dei Progetti Integrati di Filiera, con il significativo supporto operativo di Ceipiemonte e l’apporto di Ice – Agenzia per l’Internazionalizzazione delle Imprese, che ha operato incisivamente nella composizione delle delegazioni estere.

“La clientela intervenuta si è espressa positivamente – commenta Francesco Barberis, Presidente del Gruppo Aziende Orafe Valenzane di Confindustria Alessandria – Indubbiamente, il taglio “salottiero” che ha contraddistinto l’evento nel 2013 e 2014 a Valenza a Villa Scalcabarozzi ed ora a Villa Giulia piace, e permette di approfondire contatti e di programmare collaborazioni in un contesto misurato e progettato per porre in risalto le collezioni delle aziende. Molto deve essere migliorato per rendere l’appuntamento ancor più accattivante per la clientela alla quale si rivolge, e se i colleghi imprenditori condivideranno il progetto potremo ottenere ottimi risultati. A tal fine intendo promuovere a breve termine un incontro aperto a tutte le aziende interessate, anche con il coinvolgimento delle istituzioni locali, con l’obiettivo di condividere i programmi per il 2016 e creare le condizioni per favorire ampia partecipazione. Sottolineo infine che a Verbania a non è mancata la partecipazione agevolata di aziende artigiane nell’ambito delle aree gestite da Ceipiemonte.
E’ confermata quindi – aggiunge Barberis – la validità dell’appuntamento che, oltre ad annoverare marchi presenti sui mercati internazionali, offre, attraverso differenti formule espositive, importanti opportunità di connessione con i principali mercati anche ad aziende non ancora note ma, come è avvenuto, in grado di presentare collezioni di gioielleria di altissimo livello qualitativo che il mercato apprezza e ricerca.
Ringrazio i colleghi che hanno condiviso questo progetto con l’auspicio che i contatti intrapresi possano generare ricadute positive per le loro aziende e per il nostro distretto”.

E’ degna di menzione anche la perfetta organizzazione delle complesse attività legate alla sicurezza che, unite al fondamentale e costante presìdio delle forze dell’ordine, hanno permesso di concludere positivamente “Valenza Gioielli” anche sotto questo aspetto.

 

Alessandria, 8.10.2015